infostrada by wind

Disdetta Wind Infostrada tramite PEC3 minuti di lettura

Pec o non Pec?

Possiamo fare disdetta a Vodafone con la Pec? La Posta Elettronica Certificata, ormai presente in italia da diversi anni, è diventato uno strumento indispensabile. Chi ha un’attività la usa per dare un valore legale ad una mail. Essa potrà avere anche la prova di invio e di consegna della stessa, sostituendo appieno una raccomandata A/R tradizionale.

Detto questo, chi vuole disdire il proprio contratto o abbonamento a vodafone, troverà poca collaborazione dal servizio clienti che non vorrà comunicare la PEC giustificandosi dicendo che sul contratto, come modalità di disdetta vodafone, c’è solo la raccomandata A/R. Vediamo un estratto del contratto qui sotto.

Il regolamento

Le ricordiamo che, come indicato nelle Condizione Generali di Contratto: a) la richiesta di disdetta dovrà essere accompagnata da un documento d’identità valido ed inviata a mezzo raccomandata A/R all’indirizzo sopra indicato (art. 15.2); b) la disdetta comporterà un addebito in bolletta di importo commisurato ai costi di disattivazione sostenuti da Infostrada (art. 15.3). Per il dettaglio sui costi si rinvia al sito istituzionale di Infostrada, sezione “offerta fisso internet vigente”; c) la richiesta di disdetta verrà soddisfatta nel termine di 30 giorni dal ricevimento della stessa da parte di Infostrada, salvo il verificarsi di eventuali problemi tecnici. Nel frattempo per garantire la continuità del servizio telefonico, quest’ultimo continuerà a rimanere attivo con Infostrada, fino all’evasione della richiesta di disdetta, in conformità coi tempi e con le procedure stabiliti dalla normativa; d) Infostrada emetterà fattura relativamente agli importi connessi alla fornitura dei servizi telefonici erogati successivamente al ricevimento della richiesta di disdetta in conformità alla normativa vigente; e) nel caso il contratto di abbonamento da lei sottoscritto includa apparati in comodato o locazione, la richiesta di disdetta comporterà l’acquisto dell’apparato (e degli eventuali relativi accessori) in base ai costi di cui all’art. 6.3.

La legge

Con il decreto del Presidente della Repubblica 11 febbraio 2005 n.68 Art.48

1. La trasmissione telematica di comunicazioni che necessitano di una ricevuta di invio e di una ricevuta di consegna avviene mediante la posta elettronica certificata ai sensi del decreto del Presidente della Repubblica 11 febbraio 2005,
n. 68, o mediante altre soluzioni tecnologiche individuate con decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri, sentito DigitPA.

2. La trasmissione del documento informatico per via telematica equivale, salvo che la legge disponga diversamente, alla notificazione per mezzo della posta.

3. La data e l’ora di trasmissione e di ricezione di un documento informatico trasmesso ai sensi del comma 1 sono opponibili ai terzi se conformi alle disposizioni di cui al decreto del Presidente della Repubblica 11 febbraio 2005, n. 68, ed alle relative regole tecniche, ovvero conformi al decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri di cui al comma 1.

Quindi la PEC inviata ad un’altra PEC e sostituisce la raccomandata cartacea allo stesso modo noi rispettiamo la legge e inviamo il recesso al seguente indirizzo:

Ultimo aggiornamento 12 Agosto 2019

Qualora incontraste problemi di invio a questo indirizzo segnalatecelo. Potrebbe anche interessarti questo articolo Disdetta Fastweb tramite PEC .

Vota adesso
Articoli NHI
Disdetta Wind Infostrada tramite PEC
Titolo
Disdetta Wind Infostrada tramite PEC
Descrizione
Disdetta Wind Infostrada tramite PEC, una semplice guida che ti indicherà come fare disdetta tramite PEC a Wind Infostrada
Autore
Sito
News HiTech Italia
Logo